Tubi Low Fin

Home / Tubi Low Fin


Tubi Low Fin

Pantani Divisione Tubi è specializzata nell’alettatura LOW FIN su tubi utilizzati in scambiatori di calore principalmente per Impianti LNG, Impianti chimici & petrolchimici, Raffinerie, Power plants, Impianti ad energia rinnovabile, Impianti navali. L’alettatura LOW FIN è ottenuta direttamente dallo spessore del tubo tramite una deformazione plastica a freddo sulla superficie esterna. L’alettatura aumenta notevolmente le capacità di scambio termico dei tubi.

Materiali
  • Leghe di rame
  • Acciaio carbonio
  • Acciai basso legati
  • Acciaio inox (austenitico, ferritico, super austenitico)
  • Leghe di Duplex (UNS S32750, UNS S32760)
  • Titanio
  • Leghe Monel
  • Leghe Nickel

Capacità produttiva

Diametro tubo Spessore tubo Passo alettatura Altezza alette Lunghezza tubo
Min. 12,7mm / Max. 31,75mm Min. 1,245mm / Max. 3,404mm 19 – 26 – 27 – 28 – 30 – 36 fins per inch Max. 1,40mm Max. 25000mm

Controlli dimensionali su tubi LOW FIN

tubi-low-fin-schema

– Diametro esterno tubo parte liscia (D)
– Diametro interno tubo parte liscia (Di)
– Spessore tubo parte liscia (W)
– Diametro esterno tubo parte alettata (di)
– Diametro fondo aletta (dr)
– Diametro interno parte alettata (di)
– Spessore sotto aletta (Wf)
– Passo alettatura (Fm)
– Altezza aletta (Fh)
– Controllo visivo completo

Standards

Di seguito gli Standards di solito richiesti per I tubi LOW FIN:
– ASTM B359/359M (Copper alloys)
– ASTM A498/498M (Carbon steel)
– ASTM A1012/1012M (Stainless steel)
– ASTM B891/891M (Titanium)

Controlli NDT dopo alettatura

– Prova Idraulica
– Prova Pneumatica ad immersione
– Eddy Current Test